Allattare al seno

Condivido con voi la mia esperienza con l’allattamento che ho raccontato in un post sul blog delle Womoms!

Oggi Alessandro compie un anno e non avrei mai immaginato di allattare ancora.

Quello che desideravo era avere un figlio, non ho pensato se l’avrei allattato o meno, non ero preoccupata di imparare ad essere mamma. Con l’avvicinarsi del parto però ho iniziato a chiedermi se allattare al seno era così facile, come sarebbe andato il primo tentativo, se avrei dovuto fare qualcosa …

Dopo il parto è stato tutto così naturale, senza istruzioni da seguire, solo l’istinto, sia per quanto riguarda l’allattamento che per la cura del mio cucciolo.

Non ho mai avuto nessun problema, fin dall’inizio. Il bambino si attaccava bene e mangiava soddisfatto, nessuna ragade al seno e nessun dolore eppure per me allattare è stata più una conseguenza naturale dell’avere un figlio che un piacere come invece lo è per molte mamme.

Devo dire la verità, i primi tempi sono stati davvero duri, ero stanca e svegliarsi ogni tre ore la notte non è stata una passeggiata. Avrei preferito che il papà di Alessandro avesse potuto aiutarmi (già lo faceva cambiando il pannolino) dandomi la possibilità di turnarmi con lui ma con l’allattamento al seno è possibile solo se estrai il latte, cosa che non è molto facile dato che si deve fare dopo la poppata quando, sebbene avendo tanto latte, non ne era rimasto molto.

Col passare del tempo sono riuscita a gustarmi di più questo momento che per me è comunque rimasto assolutamente privato, non amo troppo allattare in pubblico, l’ho fatto solo quando non c’erano alternative. Non ho nulla in contrario con chi lo fa, io non sono così, per me l’allattamento al seno necessita di privacy e tranquillità.

Da ingenua poi credevo che con lo svezzamento il seno sarebbe stato messo da parte ma è stato così solo parzialmente perché a un anno Alessandro beve latte materno per colazione e prima di dormire ed il suo faccino così teneramente soddisfatto non mi fa nemmeno pensare di smettere anche se non credo che andrò troppo oltre (ovviamente seguendo i desideri del mio bimbo) perché penso ci sia un tempo per tutto. Forse mi ricrederò?

foto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...