Parco della preistoria

Ieri è stata davvero una bellissima giornata, con degli amici siamo stati al parco della preistoria di Rivolta D’Adda e Alessandro, come gli altri bambini si sono divertiti moltissimo.

IMG_9773

All’interno di una superfice totalmente naturale di 10 ettari si snoda un persorso, fattibile a piedi o con il trenino, costellato 50 ricostruzioni di dinosauri in ordine temporale. Oltre ai dinosauri si possono ammirare animali e specie naturali di diverso tipo.

IMG_0481IMG_0482

Noi abbiamo preferito fare il percorso a piedi, è abbastanza lungo ma per nulla faticoso. I bambini erano davvero felicissimi di scoprire ogni angolo del parco e non essendoci pericoli hanno potuto muoversi in libertà. Infine ci siamo concessi anche un giro in trenino.

IMG_9749

Un’altra cosa davvero carina è stata il labirinto, piccolo e semplice, adatto a tutte le età.

IMG_0491

La domeenica è stata perfetta e Alessandro ancora oggi guarda orgoglioso la mappa del parco indicando tutti i dinosauri che abbiamo visto.

IMG_9752

Fiorelisa Varenna

a new beginning(1)

C’è un posto vicino a casa che ho particolarmente nel cuore e si chiama Varenna.

E’ un piccolo paesino sul lago, in provincia di Lecco, fatto di stradine e scalinate, strette e scoscese sul lago. Qui ho passato tantissimi momenti romantici e bellissimi. E’ abbastanza turistica ma a suo modo piccola e riservata, un gioiello nascosto che merita sicuramente di degna nota.

varenna

E’ proprio in questo posto magico che c’è un negozietto altrettanto magico, Fiorelisa Varenna. La proprietaria è una ventisettenne che crea, con l’aiuto della madre, il 70% degli articoli che trovate in vendita, per il suo negozio inoltre sceglie solo articoli che anche lei acquisterebbe per sè. Ci trovate quindi abbigliamento, gioielli, oggetti per la casa, regali per i bambini e idee regalo in genere.

L’articolo che va per la maggiore sono i quadernetti ricoperti in cotone americano fantasia. Lei come me è un’amante dei quaderni dove appunta pensieri e ispirazioni e presumo che come me ne abbia e ne comprerebbe milioni!

Untitled design

Ma oltre ai quaderni e oggetti in genere io trovo che i vestiti fatti e venduti da Elisa siano magnifici.

omesticTourists

La trovate su Facebook, Pinterest e Instagram e vi consiglio di seguirla per lustrarvi gli occhi!

Tutte le immagini sono prese da sito e Pinterest di Fiorelisa Varenna.

Festa a sorpresa

Quello appena passato è stato un weekend davvero emozionante, è stato il weekend in cui ho compiuto trent’anni.

Sabato era il mio compleanno ed è stata davvero una bella giornata, mi sono presa una mattinata per me mentre Ale e il papi si davano da fare per gli ultimi preparativi per la serata.

In serata, dopo aver portato Ale dai nonni sono uscita con Luca convinta di andare a cena noi due soli in un posto carino, in realtà a Milano mi aspettava una bellissima festa a sorpresa con gli amici più cari e un allestimento bellissimo (trovate un piccolo video su Periscope @babyhomeandme).

02 07

E’ stata bella la sensazione di avere tutte quelle persone li per me, le persone per me più importanti e a me più vicine! Vorrei ogni anno una festa così …capito?!?!?

050601IMG_8927

Mercato metropolitano di porta Genova

Ieri mattina ci siamo alzati presto, per cause di forza maggiore (vedi Alessandro che in settimana non si vuole mai svegliare ma nel weekend alle 7.30 è in piedi!) e quindi ci siamo voluti godere tutta la mattinata.

Io sono davvero una pigrona, non mi vorrei mai alzare dal letto, ma devo dire che avere tutta la mattina a disposizione non è affatto male. C’è molto più tempo da trascorrere insieme e poi la mattina molta gente resta in casa propria e così ci si muove più agevolmente.

Abbiamo dunque deciso di fare due passi sul naviglio, a Milano, eravamo curiosi di vedere la nuova darsena sistemata in porta Genova fino ad arrivare al Mercato metropolitano.

IMG_8767

Bè, devo dire che passeggiare lungo il naviglio sistemato e ripulito è davvero piacevole. Non sembra nemmeno di essere a Milano, socchiudendo gli occhi mi sembra quasi di essere in una di quelle cittadine olandesi che io e il mio compagno abbiamo tanto amato durante il nostro viaggio in Olanda.

mm7

Terminata la passeggiata sul naviglio siamo arrivati al mercato comunale, uno spazio industriale con un enorme esterno allestito con bancarelle dove potersi gustare specialità italiane, un market dove acquistare prodotti biologici e uno spazio di vendita di frutta e verdura. In tutto lo spazio (sia interno che esterno) è possibile fermarsi a mangiare o semplicemente a riposarsi.

mm6mm4mm2

Il luogo è davvero carino e ben curato. All’interno le postazioni dove poter acquistare un’otttima piadina romagnola, fritti, hamburger o carne ed un market con prodotti biologici e libri di cucina.

mm3mm1

All’esterno un’azienda agricola vende frutta e verdura freschissima.

mm5IMG_8778mm8

Noi ci siamo accomodati a mangiare e goderci la nostra mattinata milanese.

Primo mare

summer!

Mai come questo weekend mi sono sentita in vacanza.

Per noi quest’anno è stato il primo mare, un weekend bellissimo, soleggiato e molto caldo ma con una punta di vento.

IMG_8631Cattura2

Alessandro non riusciva a contenere la gioia ed appena ha saputo che saremmo andati al mare è corso verso la porta di casa pronto a partire!

Che emozione, sta proprio crescendo, il suo giocare in spiaggia si è molto evoluto e si è gustato il primo bagnetto in mare di quest’anno dato che le alte temperature ce l’anno permesso.

Cattura1IMG_8659Cattura7

Cosa c’è di meglio? Per noi Laigueglia (in Liguria) è il luogo del relax, abbiamo una casetta in cui ci rechiamo ogni anno, e ogni volta mi ricorda quanto la nostra famiglia stia crescendo.

E’ strano pensare che le prime volte io e il mio compagno ci siamo andati da amici, poi da innamorati, poi da convineti senza figli, con Ale piccolissimo ed ora eccoci qui… a questo punto!

Cattura4Cattura5

Vi lascio qualche foto del nostro weekend con la voglia di tornare presto lì, al mare!CatturaIMG_8679Cattura6

 

Arts & Food, Triennale

Questo weekend dopo un bel giro in bici per le vie di Milano ci siamo recati in Triennale curiosi di vedere la mostra Arts & Food.

IMG_8463

IMG_8450

Arts & Food è una mostra collegata all’Expo (chi ha il biglietto Expo infatti entra gratuitamente altrimenti il costo è di € 12.00 a persona) che racconta del cibo nella sfera privata e pubblica, della sua distribuzione e condivisione.

Lo spazio dedicato ad Arts and Food occupa praticamente tutta la struttura interna della Triennale e in parte anche il giardino.

IMG_8487

IMG_8486

E’ davvero carino vedere come il cibo e la società si siano evoluti dal 1851 a oggi. La parte più interessante per me è stata quella dagli anni 50 in poi.

IMG_8483

IMG_8482

IMG_8481

Anche Alessandro si è molto divertito tra hamburger giganti e casette di pane! Il giardino poi, per i bimbi è davvero stupendo, con i bagni di De Chirico appena rimessi a nuovo e le sculture tra cui gironzolare.

IMG_8484

IMG_8472

IMG_8480

Di recente la triennale ha aperto anche la terrazza sul tetto che ospita un ristorante e dalla quale si può godere una vista mozzafiato.

IMG_8442

Il mio Fuorisalone 2015

Fuorisalone 15 Oggi vi racconto un po’ del mio Fuorisalone!

Ormai sono molti anni che lo frequento e durante gli anni l’ho visto piano piano cambiare ed evolversi.

Diciamo che qualche tempo fa partecipavo più spesso anche agli eventi serali, era più facile per me e il mio compagno, non eravamo genitori e avevamo abbastanza tempo libero. Ultimamente gli eventi e le feste serali li abbiamo messi un po’ da parte ma ci piace comunque esplorare le novità dell’anno dedicando al Fuorisalone almeno una giornata.

Per chi non lo sapesse quando parlo di Fuorisalone intendo gli eventi collaterali al Salone del Mobile, che si tengono in vari quartieri di Milano.

Questa volta ci siamo stati di giovedì e sapendo già che in una giornata è impossibile vedere tutto, ci siamo più concentrati su quello che poteva essere per noi di maggiore interesse, nonostante non ci fossimo particolarmente informati di quello che c’era sulla piazza!

Quindi una volta raggiunta Milano siamo partiti dalla più famosa Zona Tortona, dove tutto è nato!

Appena arrivati ci siamo diretti da Emporio31 o Opificio 31, uno spazio davvero carino, da vedere anche senza pensare al Fuorisalone. Un complesso abitativo fatto da loft ricavati in vecchi capannoni, alcuni ancora utilizzati in quanto tali, tra edifici moderni e casette ricoperte di fiori. Qui abbiamo iniziato da Agorà 31 con un temporary shop tutto dedicato ai bambini con tante idee e prodotti stupendi, abbiamo poi proseguito fermandoci ad ammirare gli allestimenti di Buru Buru, sito per lo shopping online di complementi e accessori per la casa.

FullSizeRender copia

Seconda tappa Superstudio dove ho apprezzato particolarmente gli spazi curati da Unduetrestella, negozio (e molto altro) per bambini, che ogni anno in locations differenti crea degli allestimenti fantastici dove si possono trovare mobili e complementi di marchi più o meno noti per i più piccoli.

Untitled design

Ultima tappa della zona è stata per noi il quartier generale di Armani, dall’architettura minimalista e moderna, suggestiva perchè completamente in cemento.

IMG_8082

Terminata la visita a zona Tortona, siamo passati direttamente all’Ikea temporary,  uno spazio in via Vigevano 18 che resterà aperto fino a Settembre, dedicato in particolar modo al cibo, ma anche alle collezioni più nuove e particolari del marchio. Ci siamo quindi fermati nel cortile esterno a gustarci il nostro pranzetto in tranquillità.

IMG_6053

Pranzo veloce e via, in zona Garibaldi, per vedere da Dot and Cross la nuova collezione Pijama for babies costituita prevalentemente da zainetti, fasciatoi e trousses porta tutto dai colori particolarmente teneri come quelli pastello.

Altra sosta obbligatoria è quella all’Orto Botanico di Brera che anche se quest’anno non aveva nessun allestimento particolare è sempre affascinante. E’ strano scoprire questo angolo totalmente verde, tranquillo e nascosto in pieno centro città.

IMG_8084

Ultima tappa, perchè sfiniti, è stata la zona Ventura/Lambrate, quartiere più periferico che più recentemente rispetto agli altri ha cominciato ad ospitare il fuorisalone. Dato che si tratta di una zona abbastanza industriale in fase di riqualificazione, i capannoni con i classici tetti a punta, a volte dismessi, altre volte modernissimi, la fanno da padrone. Qui abbiamo potuto entrare nel giardino di una villa d’epoca per gustarci il design belga in esposizione, e come al solito fare un giro nei vari siti industriali dove si tengono i più svariati allestimenti che spaziano dai mobili, ai gioielli fino ad arrivare all’arte oserei dire.

IMG_8098

Nonostante quest’anno il fuorisalone mi sia sembrato particolarmenteio sottotono rispetto agli anni precedenti, e soprattutto agli albori, devo dire che è sempre carino farci un giro. Ormai non si tratta più esclusivamete di eventi relativi al campo del mobile e ci vorrebbero giornate intere per scoprirli tutti.

Ogni volta, al rientro da questo evento, per me la domanda è la stessa “Mi sarò persa qualcosa?”…la risposta la conosco già “Sicuramente!”, perchè è una manifestazione così vasta che credo sia impossibile per chiunque non mancare nulla.