Quattro cose da fare quando fuori piove

La fine delle vacanze porta con se una stagione, l’autunno, che spesso ci riserva giornate di pioggia e quando sono nel weekend può essere che si passi più tempo del solito in casa.

Questa domenica è stata una di quelle giornate piovose in cui è piacevole rifugiarsi nelle nostre casette. Ma quando hai un figlio di due anni e mezzo si sà, non si può poltrire tutto il giorno sotto le coperte e la parola d’ordine è NON ANNOIARSI!

Quindi ecco le nostre attività per una giornata piovosa in famiglia!

NR 1 – CUCINARE DOLCI

Io amo moltissimo cucinare dolci quando le temperature si abbassano. Per me, che lo facevo già da piccola con mia madre, è sinonimo di casa e tranquillità. Anche con il mio bimbo quindi ogni occasione è buona per cucinare insieme e preparare torte, muffins e biscotti è assolutamente al top delle attività autunnali e invernali!

IMG_0321

NR 2 – COLORARE

Ovviamente come ogni piccolo uomo che si rispetti Alessandro ha una sfilza di attrezzi per colorare e tagliare e quindi ci capita di passare parecchio tempo a pasticciare con ogni tipo di colore! Ci piace moltissimo anche ritagliare pezzetti di carta da incollare ( ci sono forbici adatte ai piccoli, senza lame ma che tagliano senza problemi la carta). Da mamma prudente ricopro tutto il pavimento con un rotolo di carta bianca, che in realtà sarebbe una tovaglia usa e getta, e disegnamo ovunque. Il divertimento è assicurato e una volta finito si arrotola tutto e si può conservare benissimo come ricordo.

IMG_0320

NR 3 – FARE MASCHERE DI CARTA

Un’altra cosa molto carina e creativa da fare con l’aiuto dei genitori è praparare delle maschere di carta. Il mataeriale si può tranquillamente trovare in casa, bastano solo un cartoncino, dei pennarelli e dello spago. Noi ci sbizzarriamo e creiamo maschere di ogni tipo per poi colorarle come più ci piace. Alessandro apprezza moltissimo.

IMG_0292

NR 4 – STIVALETTI, MANTELLA E VIA!

E’ vero che quando piove non è bellissimo uscire ma se correttamente attrezzati può essere davvero divertente! Quindi spesso faccio indossare ad Alessandro stivaletti e mantella o impermeabile e andiamo a saltellare nelle pozzanghere e a goderci un po’ la pioggia.

IMG_0319

Annunci

Attività per bimbi influenzati!

Eccomi tornata all’aria aperta dopo un weekend praticamente chiusi in casa con Alessandro influenzato.

Ovviamente tutto comincia venerdì sera ed ecco che ci troviamo a passare sabato e domenica a casa con il piccolo con la febbre, tosse e raffreddore ed attaccato alla mamma (in particolar modo ai suoi capelli) come una cozza.

Allora che fare? Siamo abituati a stare molto fuori casa quindi dobbiamo inventarci qualche attività per trascorrere le giornate!

1) Fare dei lavoretti natalizi da regalare ai nonni! E allora ci armiamo di colla, cartoncini, batuffoli di cotone idrofilo e decoriamo un bel foglio. Passiamo qualche minuto, ci divertiamo e prepariamo qualcosa da regalare!

2) Utilizzando una tovaglia in carta bianca copriamo il pavimento della stanza e ci disegnamo sopra con i pennarelli, ci divertiamo tutti, bimbo e genitori!

3) Vediamo nell’armadio le stelle filanti di carnevale!!! Mentre la mamma esce a fare la spesa il papi le soffia ed Ale corre contento trascinandole per casa.

4) Cuciniamo i biscotti? Ecco uscire dalla cucina uova, farina, mattarello e formine e ci prepariamo dei dolcetti per la merenda!

5) L’albero non ci basta come addobbo Natalizio! Mentre il papi esce per delle commissioni noi ci divertiamo a fare una ghirlanda con renne e cuoricini da appendere in casa.

6) Ci riposiamo tutti sotto le coperte del lettone guardandoci un bel cartone natalizio.

7) Eccole li, nell’armadio alcune foto! Mamma e papà qualche anno fa, la panciona della mamma con dentro un bimbo e Alessandro appena nato! Quante emozioni!

8) Giochiamo, giochiamo e ancora giochiamo! Macchinine, piste e rampe di lego, didò e chi più ne ha più ne metta…

E finalmenete domenica sera cuciniamo una bella pizza da mangiare con i nonni. Che bello avere qualche ospite a casa.

E’ stato un duro weekend al chiuso mentre nella mia mente mi immaginavo alberi e luci di Natale al buio cariche di atmosfera ma devo dire la verità, ci siamo proprio divertiti!

 

IMG_6503IMG_6356IMG_6689 IMG_6688

Alessandro e l’acqua

Alessandro ha un amore innato per l’acqua (come quasi tutti i bambini credo), ama qualsiasi sua forma e soprattutto ora che è più grandicello ci manifesta in tutti i modi questa sua passione.

Ora cerchiamo di sfruttare al massimo la stagione e proporre giochi con l’acqua, è bellissimo vederlo così felice!

Quindi ecco le cose che piacciono ad Ale, acqua edition!

1) Giocare in giardino con la cariola piena d’acqua e con i sassi;

2) Usare l’annaffiatoio per bagnarsi i piedi;

3) Mettere gli stivali e saltare nelle pozzanghere quando piove;

4) Correre nel lago quando esce dagli argini;

5) Aprire fortissimo l’acqua del bidet;

6) Travasare l’acqua da un contenitore all’altro;.

7) Fare doccia e bagnetto, ma soprattutto doccia!

Ovviamente quando si va al mare o in piscina…il divertimento cresce esponenzialmente!

foto