Arrivederci amore ciao.

L’avrete sicuramente notato, è parecchio tempo che non sono presente qui.

In questo periodo, nonostante io sia sempre la stessa, sono cambiate molte cose, soprattutto per quanto riguarda i miei progetti.

Ci ho messo molto tempo, ho riflettuto prima di prendere una decisione ma poi ho pensato di scrivere questo ultimo post su Babyhomeandme per salutare e per spiegare.

Da tempo credo che questo spazio non mi appartenga come all’inizio, avevo voglia di qualcosa di diverso, di fresco, e avevo bisogno di focalizzare le mie energie su un’unica cosa.

Da tempo con il mio compagno abbiamo dato sfogo alle nostre passioni per grafica, decorazione e design,tramite un negozietto online, Laboratoriografico, che necessita di molte risorse per mantenerlo come vogliamo, per farlo crescere.

Ho deciso di dedicarmi prima su tutto a quel progetto e di farlo diventare qualcosa di più di un semplice negozio. In questi mesi abbiamo preparato il sito e, data la mia voglia di scrivere, di ricercare cose sempre nuove, abbiamo deciso di inserire un blog.

Il mio quindi non è un addio, è un trasferimento… e la sensazione è proprio quella. Come quando imballi tutto per andare in una nuova casa, la tua, come la sognavi da molto, lasciando però un pezzettino di cuore nel passato.

Manterrò il mio profilo Instagram dove potrete seguire tutte le mie peripezie!

Quindi, se vi piace leggermi mi troverete qui con nuovi post sul design, ricette, bimbi, casa e tutto il resto. Vi accolgo con il nuovo post , qualcosa di speciale per coccolare i vostri ospiti!

il_fullxfull.871248409_ldjz

Fiorelisa Varenna

a new beginning(1)

C’è un posto vicino a casa che ho particolarmente nel cuore e si chiama Varenna.

E’ un piccolo paesino sul lago, in provincia di Lecco, fatto di stradine e scalinate, strette e scoscese sul lago. Qui ho passato tantissimi momenti romantici e bellissimi. E’ abbastanza turistica ma a suo modo piccola e riservata, un gioiello nascosto che merita sicuramente di degna nota.

varenna

E’ proprio in questo posto magico che c’è un negozietto altrettanto magico, Fiorelisa Varenna. La proprietaria è una ventisettenne che crea, con l’aiuto della madre, il 70% degli articoli che trovate in vendita, per il suo negozio inoltre sceglie solo articoli che anche lei acquisterebbe per sè. Ci trovate quindi abbigliamento, gioielli, oggetti per la casa, regali per i bambini e idee regalo in genere.

L’articolo che va per la maggiore sono i quadernetti ricoperti in cotone americano fantasia. Lei come me è un’amante dei quaderni dove appunta pensieri e ispirazioni e presumo che come me ne abbia e ne comprerebbe milioni!

Untitled design

Ma oltre ai quaderni e oggetti in genere io trovo che i vestiti fatti e venduti da Elisa siano magnifici.

omesticTourists

La trovate su Facebook, Pinterest e Instagram e vi consiglio di seguirla per lustrarvi gli occhi!

Tutte le immagini sono prese da sito e Pinterest di Fiorelisa Varenna.

I libri che amo – Beci Orpin, Home

Ci sono alcuni libri che sfoglierei all’infinito, perchè oltre che essere belli da leggere e utili, sono davvero belli da vedere.

Ne ho alcuni nella mia libreria, che riguardano la cucina, la casa e progetti  DIY e mi piacerebbe parlarvi di ognuno di loro con il passare del tempo.

Oggi vi voglio raccontare di quello di Beci Orpin, Home edito da Rizzoli.

01(1)

Beci è una designer che vive a Melbourne, mamma di due bimbi, e appassionata di DIY.

Oltre ad aver pubblicato due libri ha anche un blog molto carino e interessante da cui mi piace prendere spunto e che ho conosciuto da quando mi è stato regalato questo libro da Luca, il mio compagno.

02(1)

All’interno del libro si trovano davvero tante idee DIY per la casa, dalle più semplici alle più complicate ma pur sempre fattibili. Beci ci spiega come decorare piatti in ceramica, creare strofinacci e sottopentola colorati ma anche tappeti per chi volesse cimentarsi in qualcosa di più impegnativo.

03(1)

In ogni proposta non mancano colore e originalità.

04(1)

Ispirazioni per il terrazzo

Qualcosa abbiamo già fatto all’inizio della primavera ma in questo weekend sistemeremo finalmente il terrazzo, ora che il bel tempo sembra reggere!

Le piante di agrumi che già abbiamo sono state scoperte, potate e concimate. Dobbiamo ricomprare qualcosa da mettere nelle fioriere e credo che come l’anno scorso opteremo per la lavanda, fiorisce più volte durante l’estate e anche quando è senza fiori la trovo stupenda.

Navigando su Pinterest ho trovato foto carinissime da cui prenderò ispirazione per l’arredo del mio spazio esterno. b1 1 2 Poi si sa, anche con piccoli budget, grazie a negozi come Ikea, si può abbellire il terrazzo con qualcosa di carino a basso prezzo e permettersi di cambiargli spesso il look. Ecco la mia selezione: BakeryPhoto source: Pinterest, Ikea

Dettagli di casa

Ho sempre pensato che i dettagli facessero la differenza. Nella scelta del vestiario come anche a casa, un piccolo dettaglio, un oggetto o dei fiori possono cambiare tutto.

Quando fino a un anno e mezzo fa vivevo in affitto, in una casa che non era esattamente come l’avrei voluta, la scelta di qualche dettaglio o oggetto carino era ancora più importante ma anche adesso, che casa mia è come la vorrei i particolari hanno ancora molta importanza!

Ecco alcune foto di come abbiamo deciso di sistemare e decorare qualche angolino di casa (se vi siete persi il post sulla casa lo trovate qui), parola d’ordine semplicità e linearità!

Partiamo dalla zona giorno, in cucina abbiamo deciso di dare un tocco di colore con un tostapane vintage ma mantenere il bianco come colore principale, alla parete piatti con le nostre iniziali.

DSC_8608DSC_8612DSC_8611(tostapane vintage, piatti Design Letters, bicchieri in plastica colori pastello Merci, cannucce Maisons du Monde)

Abbiamo utilizzato molto anche i colori pastello, verde menta, grigio e rosa chiaro, su alcuni complementi come anche su cuscini o tessuti.

Amiamo parecchio la grafica quindi non mancano poster vintage e più contemporanei.

DSC_8587DSC_8593DSC_8590(foto 1 – tavolino PT, tazze Marimekko, thermos Stelton, foto 2 – lampada arancio/bianca Eclisse di Artemide, contenitore rombo azzurro Tiger, vaso Fornasetti per Bitossi, Casette marmo e legno Bloomingville, vassoi in legno House Doctor, foto 3 – poster vintage Galleria del Cavallino, poster piccolo con frase su quaderno Laboratoriografico, televisore vintage Brionvega)

Per il bagno (diciamo il secondo bagno) niente di esagerato, la cassetta del pronto soccorso è carina per contenere un kit di primo soccorso mentre alle pareti abbiamo appeso delle foto ricordo di famiglia.

DSC_8628DSC_8634(foto appese stampate da Instagram tramite Origrami)

Passiamo al piano superiore, in camera matrimoniale la fanno da padrone i colori pastello e in particolare il verde menta. Abbiamo cercato di tenere sempre colori chiari che donano molta luminosità. Le grafiche e cartoline ovviamente non possono mai mancare!

DSC_8759DSC_8753(foto 1 – lampade cocoon vintage, stampa orso Minimel, foto 2 – lampada vintage, cartoline lettere tipografiche Violet and Percy e cartoline colorate Cinq Mai, vasi Habitat, tazza con scritta HM Home, ghirlanda in legno Maisons du Monde)

Ovviamente poi sempre presenti anche i nostri poster Laboratoriografico.

DSC_8784

Dato che amo moltissimo i vasi in vetro, colorati o trasparenti e di tutte le forme e misure, non potevano mancare nemmeno in bagno! Credo che diano a ogni angolino in cui li metti un sapore raffinato e d’altri tempi.

In questa casa abbiamo spesso utilizzato le mensole Ikea porta cornici, sulle quali però non abbiamo quasi mai appoggiato delle cornici, sono molto lineari, semplici e belle.

DSC_8700DSC_8688(foto 1 – vasi vintage e non, mobile con pecore Flensted, foto 2 – lettere in legno Seletti, orologio a tessere vintage)

Da ultimo arriva un dettaglio della zona ufficio presente nella cameretta. Amiamo molto il vintage e quindi a casa nostra se ne trova qualche pezzetto sparso nei vari spazi, ed ecco anche qui spuntare la Valentine, la mia adorata macchina da scrivere regalatami dal mio compagno!

DSC_8659(macchina da scrivere vintage Valentine Olivetti, cartolina Violet and Percy, calendario Enzo Mari per Danese, speakers Lacie)

Un salto da me, home sweet home

Finalmente riesco a scrivere un post sulla casa, arredi, accessori e decorazioni. L’argomento mi piace e interessa molto, quasi da sempre, e lo stesso è per il mio compagno.

E’ ormai trascorso un anno da quando ci siamo trasferiti nella nostra prima casa acquistata e direi che non vorrei mai tornare alla casa in cui ero in affitto. Questa è fatta apposta per noi, seguendo i nostri desideri e lo sentiamo. Abbiamo avuto la bellissima opportunità di scegliere come suddividere gli ambienti e di pensare gli arredi come più li avremmo amati.

Si tratta di un appartamento su due livelli, di cui uno mansardato, dove è localizzata la zona notte.

Soprattutto nella zona giorno abbiamo preferito lasciare tutto il più aperto possibile, volevamo parlare mentre cuicinavamo e giocavamo sul tappeto con nostro figlio, volevamo tanta luce ovunque … e direi che abbiamo relizzato i nostri desideri.

DSC_8550DSC_8541

Per la cucina le parole d’ordine sono spazio per lavorare (amiamo cucinare quando possiamo) e bianco!

DSC_8558DSC_8601

Abbiamo prediletto il colore bianco, per giocare con i colori di stampe e accessori e scelto linee il più possibile pulite. Con qualche trucchetto siamo riusciti a nascondere quello che meno volevamo far vedere come lavatrice e asciugatrice o il corridoio che porta al bagno.

DSC_8570

Untitled design

E dietro la porta nascosta si trovano l’angolo lavanderia e il bagno.

DSC_8628DSC_8621

Saliamo le scale per raggiungere la zona notte.

Abbiamo scelto di dividere questa zona in due camere oltre al bagno, che però non hanno muri di suddivisione ma a separarle è solamente la cambina armadio, questo perchè volevamo lasciare il tetto a vista, senza muri che lo tagliassero.

DSC_8665

La camera di Alessandro, che stiamo ancora ultimando, ospita dal lato opposto anche la scrivania dove spesso lavora papà … e più raramente mamma.

DSC_8645DSC_8650DSC_8657Sia per la zona giorno che per la zona notte abbiamo utilizzato pochissimi arredi Ikea (mentre la casa in affitto era esclusivamente ikea) anche se ovviamente qualcosa non può mancare!

La camera matrimoniale è quella che ospita la cambina armadio ed è quella che ci ha fatto innamorare della vista che si gode da casa.

DSC_8749DSC_8754DSC_8704

E poi arriviamo al bagno, il più utilizzato siccome vicino alle camere.

DSC_8679DSC_8687DSC_8689DSC_8688

Cosa ne dite? Vi è piaciuto fare un giretto in casa mia?

Foto di Luca Bossi

Pasqua

Oggi penso alla pasqua, in fin dei conti non manca molto!

Non è una delle festività che più amo, ma quest’anno ho cercato qualche semplice DIY su Pinterest da realizzare per l’occasione… ecco qui quelli che più mi hanno attratta.

Io non sempre purtroppo riesco a dedicarmi a progetti di fai-da-te perchè il tempo scarseggia, ma fare pom pon è così facile e questo coniglietto è così tenero che ci voglio provare!

pom

Per chi non amasse i conigli c’è anche la versione pulcino!.

p1

Non possiamo poi tralasciare le uova, qui riproposte in una versione un po’ grafica, che mi piace molto. Si possono anche timbrare con delle semplici lettere per essere usate come segnaposto.

u1A pasqua poi la fanno da padrone i colori della primavera e questi vasetti sono davvero carini. Oltre che per pasqua potrebbero essere utilizzati anche nella cameretta dei più piccoli come porta pennarelli!

1Dopo aver visto questi lavoretti che possono essere realizzati in famiglia, per divertirsi insieme, ho pensato … e la tavola? Bè, si, anche per la tavola ho trovato molte idee carine ma ho tralasciato quelle troppo decorate perchè non le amo particolarmente.

tavola 1I toni sono quelli della natura, o comunque molto chiari. Le tavole sono raffinate e apparecchiate in modo essenziale. In ogni caso le uova la fanno da padrone in varie forme e generi.

t2Un’idea carina che sostituisce il classico uovo di cioccolato? Un sacchettino di iuta contenente un regalo per l’ospite. In questo caso decorato con coniglietto.

t3E voi, come decorerete la tavola?

Poto source: Pinterest