Una cameretta da grandi in tre step

Oggi ritorno a parlarvi di crescita. Vi ho gia raccontato dello spannolinamento, con questo post parlo dell’ evoluzione della cameretta.

Io e il mio compagno abbiamo approfittato di un pò di tempo libero nel weekend e ci siamo messi all’opera per completare quelle piccole modifiche e adattare la cameretta di Alessandro alla sua età.

Abbiamo fatto tutto mentre il piccolo dormiva per fargli una sorpresa al suo risveglio.

Il primo passo è stato togliere un lato delle sbarre del lettino. In previsione di questo cambiamento avevamo acquistato da Ikea il lettino Gulliver, togliendo due viti si possono eliminare le sbarre e montare una barra che contiene il materasso. Abbiamo pensato a questo lettino per non fare troppi cambiamenti di letto e acquistare, solo quando questo sarà piccolo, il suo letto da grande!

02(1)

Secondo passo posizionare il tavolino, arrivato da pochi giorni, dove Alessandro potrà mettersi al lavoro con pennarelli, fogli, colla e sprigionare la sua creatività! Mancano ancora da montare le mensole porta libri.

03(1)

Terzo e ultimo step, molto importante, avendo le camere al piano superiore e una scala senza corrimano abbiamo deciso di montare il cancelletto. Il nostro bimbo è abituato a salire e scendere le scale ma per la notte non ci sentivamo tranquilli avendo la scala aperta.

Il nostro desiderio sarebbe stato infatti che se Alessandro si svegliasse durante la notte (a volte capita) ci avrebbe potuto raggiungere in autonomia nella nostra camera, per questo il cancelletto è stato fondamentale. Come riportano le istruzioni l’età massima di utilizzo sarebbe due anni ma per noi è solo una sicurezza.01(1)

Al suo risveglio dal pisolino pomeridiano Alessandro è stato felicissimo dei cambiamenti (eccolo qui mentre sorride in posa per la foto!)! Ha dormito molto volentieri nel suo nuovo lettino e di tanto in tanto ci raggiunge nel lettone. E’ bellissimo vederlo arrivare tutto scompigliato!

04(1)

Per sicurezza sotto al lettino abbiamo posizionato il materassino sottile del lettino da campeggio.

 

Annunci

Arriva Natale!!

Con questo weekend lungo in famiglia anche noi siamo entrati nel mood natalizio!

Ci siamo riposati e alzati tardi la mattina, abbiamo fatto merenda con il panettone, abbiamo preparato l’albero e girato alla ricerca di qualche regalo e qualche luce natalizia.

Questo sarà il primo Natale che Alessandro si godrà con un po’ di consapevolezza e quindi abbiamo cercato di fare delle cose che alimentino l’attesa!

Sabato abbiamo cenato con le cuginette e preparato tutte le decorazioni per l’albero mentre domenica abbiamo fatto shopping a Milano senza però dimenticarci di trascorrere del tempo ai giardini Indro Montanelli dove per il Natale ci sono alcune bancarelle e giochi per bambini a tema. Alessandro si è divertito moltissimo e ha fatto il suo primo girò sul bruco mela, che a detta sua gli è piaciuto ma non ha voluto replicare.

Lunedì dopo aver fatto l’albero ed esserci goduti lo splendore delle sue lucine abbiamo visto le bellissime proiezioni natalizie che dipingono Como ogni Natale ed abbiamo fatto una bella merenda a letto con il panettone… la cosa più bella del mondo!

IMG_3899

 

Baby acquisti – Culla Eco Cradle

Quando Alessandro doveva ancora nascere ci interrogavamo su cosa scegliere per farlo dormire, se acquistare una culla oppure utilizzare direttamente quella che si trova nel trio.
Avendo letto che per i neonati era meglio differenziare il luogo dove dormono di giorno rispetto a quello in cui dormono la notte per poter creare una routine e far capire loro che il giorno e la notte sono due cose diverse, abbiamo optato per l’acquisto di una culla.
Ci siamo quindi guardati in giro ma niente soddisfaceva le nostre aspettative in quanto volevamo qualcosa di moderno, minimal (in genere non è di nostro gusto l’arredamento per bambini tutto pupazzi e disegni) e possibilmente non troppo dispendioso visto che non sarebbe stato utilizzato per molto tempo.
Non potendo pensare subito ad un lettino con riduttore per questione di spazi, la soluzione ideale per noi è stato l’acquisto della culla Eco Cradle di Green Lullaby (http://www.green-lullaby.com/eco_cradle.html). E’ in cartone riciclabile al 100%, ignifuga e molto resistente.
Una volta chiusa si ripiega in una scatola sottilissima, è molto leggera da spostare e la versione che abbiamo comprato è a dondolo… funzione che Alessandro apprezza! Il prezzo inoltre mi sembra molto democratico, circa 80,00€.
L’unica difficoltà che abbiamo incontrato è stato l’acquisto in quanto da queste parti l’unico negozio che la vendeva al momento l’aveva esaurita, ci siamo quindi affidati ad ebay.
Assolutamente consigliata!

ImageImage