Arts & Food, Triennale

Questo weekend dopo un bel giro in bici per le vie di Milano ci siamo recati in Triennale curiosi di vedere la mostra Arts & Food.

IMG_8463

IMG_8450

Arts & Food è una mostra collegata all’Expo (chi ha il biglietto Expo infatti entra gratuitamente altrimenti il costo è di € 12.00 a persona) che racconta del cibo nella sfera privata e pubblica, della sua distribuzione e condivisione.

Lo spazio dedicato ad Arts and Food occupa praticamente tutta la struttura interna della Triennale e in parte anche il giardino.

IMG_8487

IMG_8486

E’ davvero carino vedere come il cibo e la società si siano evoluti dal 1851 a oggi. La parte più interessante per me è stata quella dagli anni 50 in poi.

IMG_8483

IMG_8482

IMG_8481

Anche Alessandro si è molto divertito tra hamburger giganti e casette di pane! Il giardino poi, per i bimbi è davvero stupendo, con i bagni di De Chirico appena rimessi a nuovo e le sculture tra cui gironzolare.

IMG_8484

IMG_8472

IMG_8480

Di recente la triennale ha aperto anche la terrazza sul tetto che ospita un ristorante e dalla quale si può godere una vista mozzafiato.

IMG_8442

Plumcake salato

 

Brownies

Oggi condivido con voi una ricetta che ho già avuto modo di sperimentare varie volte e che piace davvero a tutti, forse per la sua particolarità.

Si tratta di un plumcake salato con pomodorini e formaggio che presi parecchio tempo fa dal blog delle sorelle Maci, Sorelle in Pentola, uno dei primi blog che iniziai a seguire.

La realizzazione è molto semplice e richiede poco tempo, è adatta per un aperitivo, io di recento l’ho preparata per un brunch.

INGREDIENTI:

180 gr di farina
3 uova
100 ml di latte
100 ml di olio
100 gr di emmenthal (che io sostituisco anche con altri formaggi come scamorza o asiago)
1 bustina di lievito secco
pomodorini pachino
sale, pepe

PROCEDIMENTO:

In una ciotola sbattere uova, latte e olio. Aggiungere poi farina, sale, pepe e lievito secco. Da ultimo incorporare il formaggio e i pomodorini tagliati a metà.

Cuocere a 180° per 35/40 minuti.

Ed eccolo qui, lo vedete in primo piano nel piatto rettangolare?

01

Domenica Brunch!

E’ lunedì, lo so, e io sto già pensando al prossimo weekend!

Si perchè la prossima domenica vorrei organizzare un brunch e quindi sto cercando ispirazioni su come sistemare la tavola e su qualche ricettina gustosa. Sono partita dalla tavola, su pinterest si trovano tante immagini bellissime da cui prenderò sicuramente spunto.

ENTERIN

Vorrei che la tavola risultasse carina ma allo stesso tempo non troppo piena di fiori e decorazioni varie. Mi piacciono le cose semplici, soprattutto quando a farla da padrone dovrebbe essere il cibo.

b1

Di certo nel nostro brunch non potrà mancare yogurt con granola di cereali homemade, pancakes e qualche torta/muffin dolce e salato. Ho una settimana di tempo per trovare qualche ricettina!

b4

Foto da Pinterest

Voglia di Hamburger

Dopo qualche tempo oggi voglio tornare a parlarvi di un posticino dove mangiare qualcosa di buono!

Solo ultimamente sono stata al TJB Burger nonostante lo conoscessi da qualche tempo e ci sono tornata due volte in due settimane, prima con la famiglia e poi con gli amici.

Ovviamente come si può intuire dal nome il TJB Burger è un’hamburgeria dove gustarsi deliziosi hamburger (anche vegetariani) fatti con carne di prima scelta, ogni componente del panino è fatta nel locale e gli ingredienti principali sono attentamente selezionati e km 0. Per chi non fosse interessato all’hamburger il ristorante offre nel menù anche zuppe e insalate.

Il mio problema quando vado in un locale sono sempre le allergie, non so mai se il posto in cui andrò si presterà ad accettare le mie richieste nel caso in cui i piatti serviti abbiano qualcosa che non posso mangiare. In questo caso non ho avuto assolutamente nessun problema ed il personale è stato premuroso e gentile.

Per me è davvero un’ottimo ristorante, la location è molto carina, il personale gentile ed i prezzi onesti. Ci ritornerò sicuramente!

Voi che dite? Ci fate un salto nel weekend?

TJB – Corso Europa, 22 – Missaglia (LC)

 

tjb6

IMG_7043

Foto di Luca Bossi e dalla pagina facebook TJB

Halloween party!

Lo scorso venerdì in America si festeggiava alla grande, una delle feste più caratteristiche per loro, Halloween.

Negli ultimi anni questa festa si è diffusa sempre più in Italia e mi sono stupita guardando vetrine ricolme di decorazioni a tema. In famiglia già da anni facciamo una piccola festicciola il 31/10, anche per trovarsi e divertirsi insieme. Quest’anno è stato il turno degli amici, ci siamo trovati a casa nostra ed abbiamo cenato con qualcosa di semplice.

Non si trattava di una vera cena seduti con tutte le portate ma più che altro di un buffet di antipasti, un primo ed un po’ di dolci! E’ stata una bellissima serata in compagnia!

Per quanto riguarda l’allestimento, come vi dicevo in questo post non amo molto gli addobbi in stile americano quindi abbiamo allestito casa con qualcosa di carino ma semplice.

E voi, avete festeggiato?

IMG_6218

 

 

La mamma perfetta

La maternità e l’essere mamma ti aprono un mondo segreto di cui nessuno conosce l’esistenza finchè non si diventa mamme.

Oltre a negozi, accessori strani e cosmesi ci sono davvero moltissimi gruppi online e su facebook in cui condividere esperienze con altre mamme, chiedere consigli e sfogarsi. Trovo che sia una cosa davvero bella, è un’occasione per imparare e per confrontarsi.

Facedo parte di alcuni di questi gruppi però mi accorgo che il fenomeno delle supermamme è più presente che mai. Chi si impone certa che quello che fa e dice sia un credo innegabile di cui tutte dovrebbeo far parte. E’ bello vedere come possono essere diversi gli stili di vita anche facendo parte della stessa nazione ma credo che ogni mamma sia libera di scegliere il meglio per i propri figli senza essere giudicata.

Si, da quando è nato Alessandro la cosa più importante che ho imparato è che una mamma non dev’essere giudicata. Va bene raccontare la propria esperienza, se chi c’è dall’altra parte è interessato ad ascoltare ma ci si ferma lì.

Io credo di essere una brava mamma per mio figlio, non ho dubbi.

Ultimamente sembra che i bambini non debbano essere vaccinati, non debbano bere latte vaccino, mangiare yogurt, guardare la tele o …sacrilegio, mangiare carne.

Mio figlio di 21 mesi mangia carne di tanto in tanto come i suoi genitori, beve latte vaccino ed è stato vaccinato.

Io per lui uso il sacco nanna, nel weekend la mattina stiamo tutti nel lettone a guardare la tele e agli occhi di Alessandro la Peppa è quello che per me era Leonardo di Caprio di quando avevo 14 anni.

Il mio mostriciattolo sa sfogliare le foto sul cellulare e ogni tanto, quando fa i capricci per restare nel seggiolino in auto (essendo una cosa fondamentale) lo tranquillizziamo facendogli vedere i video che gli abbiamo fatto con il nostro telefono. Ho anche un’applicazione con gli animali della fattoria e lui la adora.

Sono una mamma degenere? Io proprio non lo penso. Mi sento di dare tutto quello che secondo me mio figlio necessita. Tanto amore in primis, contatto, il lettone quando non vuole stare nella sua cameretta, le passeggiate al parco e ai giardinetti, i giri in bicicletta. Facciamo le torte tutti insieme e poi ce le mangiamo a colazione, costruiamo mega strutture con i lego e leggiamo tanti libri. Cambiamo i pannolini ai pupazzi e gli diamo il latte, quando sono malati gli facciamo anche l’areosol!

Non sono una super mamma, mi arrangio e imparo mentre Alessandro cresce, ma con un po’ di modestia spero di essere la mamma migliore per lui.

IMG_5895

 

La via del gusto, Milano

Se vi capita di essere in centro, a Milano, ed aver bisogno di rifocillarvi o fare qualche acquisto gastronomico non potete mancare di fare un salto in via Spadari, ribattezzata la via del gusto.

Oggi vi parlo di quattro posticini, ma non sono gli unici, in cui sono passata di recente!

OTTIMO MASSIMO è un localino aperto sulla strada, con qualche tavolino all’esterno, davvero tranquillo per una merenda, un pranzo ed un po’ più affollato per l’aperitivo.

Le proposte sono davvero tante, da panini a piatti di cucina semplice, da frullati e centrifughe alla caffetteria, da dolcetti a birre e vini, ce n’è per tutti insomma.

Le proposte gastronomiche sono tutte curate e studiate da chef e pasticceri ed i prodotti sono freschi e di prima qualità.

Ottimo Massimo ha un altro punto vedita all’interno di Open, di cui vi avevo parlato in questo post.

OM4

LOV ORGANIC si trova sullo stesso lato di Ottimo Massimo ed è il punto vedita italiano del brand da cui prende il nome.

A me piacciono moltissimo i te e gli infusi di questo marchio, per non parlare del packaging che è l’elemento decorativo dello stesso negozio, tutto bianco, in cui i colori delle scatole risaltano al massimo.

All’interno si possono degustare alcuni preparati ed acquistare i te, gli infusi set regalo ed accessori.

LO1

CIACCO GELATO offre un gelato di produzione propria il più naturale possibile. Con ingredienti di ottima qualità.

Il processo produttivo è visibile all’interno del negozio garantendo massima trasparenza nei confronti del cliente.

I gusti offerti non sono solo quelli comuni ma ce ne sono anche di più particolari, come Grano del Miracolo, Te’ verde Matcha e Zucca. Alcuni sono addirittura vegan e pensati per le persone intolleranti. Avete voglia di assaggiarli?

cg4

Da ultimo viene LADUREE, un istituzione del Macaron e dei colori pastello. Lo so, lo conoscerete tutti, per chi non lo sapesse si trova anche a Milano.

Negozio rinomato per i macaron che nasce a Parigi. Oggi non offre solamente deliziosi dolcetti di qualsiasi gusto e colore ma tutta una linea di accessori per la persona, il corpo e la casa.

Se vi trovate in zona so che non potrete fare a meno di entrarci …

LD2LD1

 

Foto dal web

Chiara Ferragni capsule collection

Seguo il blog The Blonde Salad di Chiara Ferragni da parecchio tempo. Apprezzo molto le foto sempre studiate seppur semplici ed anche i look mai troppo esagerati o eleganti, mi piacciono gli abiti quasi sempre casual e stimo Chiara Ferragni per essere riuscita a trasformare la sua passione in un lavoro.

Ieri ero quindi molto felice di essere stata invitata a partecipare al party di presentazione della capsule collection di occhiali che Chiara Ferragni ha disegnato per il marchio Italia Independent. I modelli erano due, uno più vamp anni ’60 ed uno più classico, un po’ nerd, entrambi in velluto.

Usciti dalla festa abbiamo deciso di fare un salto in Corso Como e da Eataly, che nonostante fosse tardi era ancora aperto. L’interno è stupendo, del teatro Smeraldo è rimasto un palco dove di tanto in tanto si esibiscono artisti e per il resto si possono trovare i prodotti particolari e ricercati tipici di questa catena. Ci sono moltissimi angolini dove mangiare pasta fresca, verdure, fritti, pizza, salumi ma dato l’orario ci siamo limitati ad un caffè d’orzo!

Vi lascio qualche foto della serata, purtroppo fatta col cellulare perchè la macchina fotografica sarebbe stata troppo ingombrante!

Picfx

Picfx(1)

 

 

Gnocchi alla romana

Oggi ricettina!

Questo è un cibo che in casa amiamo molto, è semplice ed adatto ai più piccoli infatti anche Alessandro ne va ghiotto!

Ecco la ricetta per realizzare quattro porzioni di gnocchi alla romana:

250 gr semolino

2 tuorli d’uovo (io ne uso solo uno per alleggerire il piatto)

1 lt di latte (per i più piccoli si può dimezzare la quantità di latte ed aggiungere 500 ml di acqua)

sale

parmigiano reggiano

100 gr di burro

50 gr di formaggio (io uso spesso la scamorza ma si può utilizzare anche asiago, emmental, groviera)

 

Versate il latte in un tegame sul fuoco, unire una noce di burro ed un grosso pizzico di sale. Appena bollirà versate a pioggia il semolino, mescolando energicamente con una frusta, per evitare la formazione di grumi.

Fate cuocere il composto ottenuto per alcuni minuti, finchè non si staccherà dalle pareti della pentola, spegnete il fuoco e aggiungete il tuorlo d’uovo ed i 50 gr del formaggio che avete scelto di utilizzare (ad es. scamorza). Chi vuole può aggiungere anche del parmigiano.

Quando il composto si sarà intiepidito trasferitelo su un piano ricoperto da carta da forno e livellatelo con una spatola (o anche col palmo delle mani) tenendo un centimetro di altezza.

Tagliare gli gnocchi alla romana con uno stampino rotondo per biscotti, io lo faccio solo se ci sono ospiti altrimenti per non sprecare pasta taglio dei quadrati con un coltello.

Adagiate gli gnocchi in una teglia, cospargete con fiocchetti di burro e parmigiano reggiano. Cuocete in forno a 200 ° per 20/25 minuti finchè non saranno ben gratinati!

foto-1 foto-3

Inspiration – Anemone’s corner

Oggi vorrei condividere con voi un blog che mi piace moltissimo. Un blog di ricette fattibili e di belle foto, un blog che soddisfa palato ed occhi, Anemone’s Corner.

La maggior parte di ricette sono dedicate ai dolci, dai biscotti ai muffin, dalle torte ai dolci al cucchiaio ed altre specialità tipiche. Ovviamente non manca nemmeno il salato, con finger food, cake salate ed i classici primi e secondi.

Per chi poi volesse imparare a fare i famosi cupcake, la proprietaria del blog è disponibile per lezioni a domicilio in zona Bologna.

Trovate Anemone anche su Etsy, con un bellissimo negozietto pieno zeppo di cose di carta, mi perderei tra sacchettini, tag e cannucce …

 

foto