Fiorelisa Varenna

a new beginning(1)

C’è un posto vicino a casa che ho particolarmente nel cuore e si chiama Varenna.

E’ un piccolo paesino sul lago, in provincia di Lecco, fatto di stradine e scalinate, strette e scoscese sul lago. Qui ho passato tantissimi momenti romantici e bellissimi. E’ abbastanza turistica ma a suo modo piccola e riservata, un gioiello nascosto che merita sicuramente di degna nota.

varenna

E’ proprio in questo posto magico che c’è un negozietto altrettanto magico, Fiorelisa Varenna. La proprietaria è una ventisettenne che crea, con l’aiuto della madre, il 70% degli articoli che trovate in vendita, per il suo negozio inoltre sceglie solo articoli che anche lei acquisterebbe per sè. Ci trovate quindi abbigliamento, gioielli, oggetti per la casa, regali per i bambini e idee regalo in genere.

L’articolo che va per la maggiore sono i quadernetti ricoperti in cotone americano fantasia. Lei come me è un’amante dei quaderni dove appunta pensieri e ispirazioni e presumo che come me ne abbia e ne comprerebbe milioni!

Untitled design

Ma oltre ai quaderni e oggetti in genere io trovo che i vestiti fatti e venduti da Elisa siano magnifici.

omesticTourists

La trovate su Facebook, Pinterest e Instagram e vi consiglio di seguirla per lustrarvi gli occhi!

Tutte le immagini sono prese da sito e Pinterest di Fiorelisa Varenna.

Annunci

Ritorniamo a noi …

a new beginning

Ritorniamo a noi, ecoci qui dove ci eravamo lasciati.

Ormai le vacanze sono finite e il lavoro è già cominciato da qualche tempo. Sembra tutto come di consueto, dopo una settimana lavorativa già non mi ricordo più di essere stata in vacanza!

E le vostre vacanze come sono state?

Le mie davvero belle e rilassanti, forse le più belle da quando è nato Alessandro.

Ormai i tempi in cui io e Luca prendevamo la macchina e ogni anno giravamo uno stato dell’Europa sembrano essere lontani ma confido che torneranno. Con Alessandro è tutto più complicato anche se voi penserete che con un bambino si può fare vi dico che si, si può fare rispettando i suoi tempi ma ultimamente noi genitori necessitiamo di rilassarci e preferiamo prendercela più tranquillamente!

IMG_0002

Quindi per noi quest’anno mare e montagna … e due giorni di lago per me e il mio compagno. La prima vacanza da soli senza il piccolo. Davvero stupenda, forse grazie anche alla location (l’Aqva boutique hotel a Sirmione, velo consiglio per una fuga romantica!). Quello che però ho apprezzato ancor di più è stato avere tre settimana da passare con la mia famiglia, godendomi Alessandro a fondo che per una mamma che lavora 8 h è brutto a dirsi ma è una cosa eccezionale.

IMG_0005IMG_0011

Ricomincio da qui, da settembre che per me è un mese di nuovi inizi e cambiamenti, di nuove idee e progetti, e spero che questo Settembre mi regali la possibilità di realizzare uno dei miei sogni nel cassetto.

Vi lascio qualche foto e … si … dal prossimo post si torna a fare sul serio!

 

 

 

Un salto da me, home sweet home

Finalmente riesco a scrivere un post sulla casa, arredi, accessori e decorazioni. L’argomento mi piace e interessa molto, quasi da sempre, e lo stesso è per il mio compagno.

E’ ormai trascorso un anno da quando ci siamo trasferiti nella nostra prima casa acquistata e direi che non vorrei mai tornare alla casa in cui ero in affitto. Questa è fatta apposta per noi, seguendo i nostri desideri e lo sentiamo. Abbiamo avuto la bellissima opportunità di scegliere come suddividere gli ambienti e di pensare gli arredi come più li avremmo amati.

Si tratta di un appartamento su due livelli, di cui uno mansardato, dove è localizzata la zona notte.

Soprattutto nella zona giorno abbiamo preferito lasciare tutto il più aperto possibile, volevamo parlare mentre cuicinavamo e giocavamo sul tappeto con nostro figlio, volevamo tanta luce ovunque … e direi che abbiamo relizzato i nostri desideri.

DSC_8550DSC_8541

Per la cucina le parole d’ordine sono spazio per lavorare (amiamo cucinare quando possiamo) e bianco!

DSC_8558DSC_8601

Abbiamo prediletto il colore bianco, per giocare con i colori di stampe e accessori e scelto linee il più possibile pulite. Con qualche trucchetto siamo riusciti a nascondere quello che meno volevamo far vedere come lavatrice e asciugatrice o il corridoio che porta al bagno.

DSC_8570

Untitled design

E dietro la porta nascosta si trovano l’angolo lavanderia e il bagno.

DSC_8628DSC_8621

Saliamo le scale per raggiungere la zona notte.

Abbiamo scelto di dividere questa zona in due camere oltre al bagno, che però non hanno muri di suddivisione ma a separarle è solamente la cambina armadio, questo perchè volevamo lasciare il tetto a vista, senza muri che lo tagliassero.

DSC_8665

La camera di Alessandro, che stiamo ancora ultimando, ospita dal lato opposto anche la scrivania dove spesso lavora papà … e più raramente mamma.

DSC_8645DSC_8650DSC_8657Sia per la zona giorno che per la zona notte abbiamo utilizzato pochissimi arredi Ikea (mentre la casa in affitto era esclusivamente ikea) anche se ovviamente qualcosa non può mancare!

La camera matrimoniale è quella che ospita la cambina armadio ed è quella che ci ha fatto innamorare della vista che si gode da casa.

DSC_8749DSC_8754DSC_8704

E poi arriviamo al bagno, il più utilizzato siccome vicino alle camere.

DSC_8679DSC_8687DSC_8689DSC_8688

Cosa ne dite? Vi è piaciuto fare un giretto in casa mia?

Foto di Luca Bossi

Weekend in 5 foto

Eccomi tornata con le foto del mio weekend.

Sabato ci siamo goduti la bella giornata facendo un giretto al lago la mattina e a Como il pomeriggio, non sembrava nemmeno autunno se non che alle 17.00 purtroppo era già buio … che tristezza..

Domenica data la giornata piovosa siamo restati in casa svolgendo attività tipicamente invernali come colazione a letto tra le coperte, guardare qualche cartone e cucinare golosissimi cupcake tutti insieme! Ci siamo riposati e divertiti allo stesso tempo ed è stato davvero bello potersi concedere un po’ di relax!

IMG_6338IMG_6358IMG_6348FullSizeRender(2)IMG_6356

Weekend in 5 foto

Eccomi qui, all’inizio di un’altra settimana con un weekend di tempo bellissimo alle spalle.

Fortunatamente grazie alle stupende giornate questo weekend del 1° Novembre è stato meno triste e grigio del solito, non trovate?

Noi abbiamo festeggiato Halloween con alcuni amici venerdì sera ed abbiamo proseguito con delle belle passeggiate all’aria aperta sabato e domenica che ci hanno regalato splendidi panorami autunnali.

Cosa c’è poi di meglio che fare colazione tardi e sotto la coperta? Alessandro la pensa così! Scusate gli occhietti spiritati ma si era appena svegliato!

w1 w4w5w2w3

Foto di Luca Bossi e Babyhomeandme

Weekend in 5 foto

Questo weekend è stato uno dei più produttivi dai tempi del trasloco!

Avevamo la nostra camera da decorare e sistemare un po’, quindi sabato mattina sveglia presto (obbligata da Alessandro) e fuori a fare colazione! Brr, che freddo, ormai Alessandro non si separa più dal cappellino della zia Lovemumi!

Abbiamo acquistato un po’ di cose e poi dopo un bellissimo tramonto, di quello che solo il nostro lago ci regala, dopo aver giocato insieme al piccolo di casa e dopo averlo messo a nanna, mamma e papà si sono messi al lavoro! Ed ecco finalmente apparire le mensole! Certo, non abbiamo finito la decorazione della camera, spero di mettervi qualche foto a breve, ma è un inizio.

Domenica invece per Alessandro è stata la prima volta in cui mangiava le castagne, gli sono piaciute!

Riguardando queste foto non avrei molta voglia di ricominciare una settimana lavorativa! … faccio il conto alla rovescia per il prossimo weekend?!

 

IMG_6175IMG_6173IMG_6176IMG_6185IMG_6186

Weekend a Verona

Questo weekend siamo stati a Verona, per assaporare aria di vacanza.

E’ una città che abbiamo già visitato ma che tuttavia è sempre bella da rivedere, senza contare poi quanto siano magnifici anche i dintorni ed i paesi sulle rive del lago di Garda.

Il nostro hotel si trovava a 20 km dalla città e ci ha quindi permesso di poter girare anche sul lago senza fare troppi km.

Abbiamo scelto un hotel moderno, come piace a noi, ed abbiamo trovato il Mod 05. Una bellissima struttura in legno e vetro con un esterno verde dove poter godere qualche minuto di relax e correre e giocare con Alessandro.

 

image

 

Nel primo pomeriggio è iniziata la nostra gita in città, tra angolini più periferici e caratteristici e quelli più classici, inondati da turisti.

C’era molto caldo e non è stato semplice girare la città col passeggino ma le tante soste ci hanno permesso di non far annoiare Alessandro e di riprenderci un po’. Ce la siamo presa con molta calma, senza un elenco di cose da vedere, semplicemente con la promessa di perdersi tra le vie e lungo il fiume.

Abbiamo girato la città in lungo e in largo ed ho approfittato per passare dal negozietto Kiddykabane appena aperto, con un sacco di prodotti di design per i più piccoli!

Picfx

 

La sera siamo poi passati da Lazise, un bellissimo paesino sul lago di Garda che era nei miei ricordi dei primi anni in cui uscivo con quello che sarebbepoi diventato il papà di Alessandro.

Il giorno seguente siamo passati anche da Desenzano, meno caratteristica ma sempre una bella città.

image(28)

Non ci siamo fatti mancare nemmeno un museo, nella fattispecie il Museo Nicolis, che al suo interno conserva molte auto, moto e biciclette d’epoca ma non solo. Anche macchine da scrivere, valige, radio, giocattoli e molto altro. E’ affascinante fare un passo indietro ed immaginarsi con l’aria tra i capelli, su una strada lungo il lago, negli anni ’60.

foto