Scambiare libri, scambiare sogni

Ritorno, dopo 4 giorni di reclusione casalinga e respirare l’aria fuori casa non mi è mai sembrato cosi bello. Maledetta influenza.

Ritorno con una cosa davvero carina, che mi è piaciuta molto e a cui ho subito accettato di partecipare. So che ormai sta girando nel web e avrei voluto arrivare prima.

Sto parlando di uno scambio di libri per bambini. Chi vuole partecipare con me?

Ecco come funziona:

Cerco 6 mamme che vogliano partecipare con me: lo scambio consisite nell’inviare 1 libro a un bambino e il vostro bimbo ne riceverà 36. Lo trovo fantastico. Secondo me è bellissimo ricevere libri che altre mamme hanno scelto per il nostro piccolo. Chi vuole partecipare? Non conta l’età del vostro bimbo, non vi preoccupate, riceverà libri adatti a lui! Conta il crederci e l’essere corrette. Se volete partecipare scrivetemi nei commenti e vi spiegherò tutte le regole in privato.

Io partecipo perchè amo i libri, Alessandro li ama, ne leggiamo tantissimi e non ci stanchiamo mai!

Tempo fa scrissi un post su i suoi preferiti, lo trovqte qui, ma mi rendo conto che è arrivato il momento di aggiornarlo e lo farò presto!

Partecipate?

 

12122769_10206700578506023_3726419327410021429_n

Grazie a mammamatta per l’immagine!

 

Annunci

Buonanotte piccolino

Per un certo periodo di tempo ho pensato che solo mio figlio alle 23.30 fosse impegnato a saltare sul letto mentre sua madre faticava a tenere le palpebre aperte.

Se parlando lo dici alle altre mamme loro rispondono, il mio invece … (come succede molto spesso quando le mamme si confrontano). A quel punto ho pensato che forse sbagliavo qualcosa ma non capivo cosa.

Alessandro fa il pisolino nel pomeriggio ma non riuscirebbe a rinunciarci.

Poi ho avuto un’idea, leggendo qua e la consigli sul web ho deciso che avrei allungato il rituale della nanna che già tentavo di mantenere con il mio piccolo ed è stato un successo. Di quelli che finalmente ti danno quel minimo di tempo per te la sera che ti sembra quasi un’eternità.

Quindi mamme e papà, se avete il mio stesso problema provateci, non sono medicinali e non costa nulla, o quasi.

Ecco i nostri tre semplici passi:

  1. Bagnetto caldo della durata di almeno 20 min. Nelle giornate peggiori aggiungo anche 5 gocce di olio essenziale di lavanda diluito in un cucchiaio di olio di mandorle. Questo bagnetto apparentemente per Alessandro è un gioco, lui fa finta di nuotare, butta l’acqua in giro ma nonostante tutto ha il suo potere rilassante;
  2. Alla fine del bagnetto Mr. Ale dice “STORIE” e quindi io e suo papà ci mettiamo vicino a lui e ci rilassiamo leggendo le storie che più piacciono al nostro mostriciattolo. Cappuccetto Verde e Cappuccetto Giallo di Munari ci sono sempre …
  3.  LATTE! Ed è questo il passaggio con cui si conclude il rituale.

Alessandro resta comunque un bambino che non va a letto alle 20.30, nemmeno io lo sono mai stata e tutto sommato non lo trovo sbagliato dato che vede i suoi genitori dalle 18.30 in poi, ma nella maggior parte dei giorni alle 22.40 posso cantare vittoria!

E voi? Come fate con i vostri bimbi?

IMG_0533

New York – Le ricette di culto

Se non siete mai stati a New York oppure ci vorreste tornare ma al momento non è una cosa fattibile … be iniziate da questo libro!

IMG_0413

New York- Le ricette di culto è un libro di ricette di Marc Grossman, newyorkese che vive a Parigi e che con le ricette pubblicate ci racconta i cibi di cui più sente la mancanza ora che nella grande mela non ci vive più e la sua esperienza gastronomica in quella metropoli.

IMG_0410

Si passa da piatti di street food, facili e veloci, a piatti più elaborati. Dal dolce al salato. Dal cibo che potreste trovare tra le vie di Chinatown a quello tipicamente americano.

IMG_0411

Il libro è edito da Guido Tommasi Editore e io ho adorato fare questo percorso gastronomico tra le strade di New York.

Flow book for paper lovers

Oggi ritorno con la mia mini rubrica sui libri che amo, per presentarvene uno davvero carino.

Sto parlando del FLOW BOOK FOR PAPER LOVERS, un libro pieno zeppo di carte colorate, tag, cartoline ecc. ecc. Il libro perfetto per gli appassionati di carta, grafica e lavoretti DIY come me.

01 09

Magari molte di voi conosceranno già la rivista Flow, una pubblicazione Danese, esistente anche in versione internazionale acquistabile online sul sito Flow che parla di creatività e progetti.

Sempre dagli autori della rivista periodicamente esce un libro, quello che vedete nelle mie foto è il n. 2 che dovrebbe essere il più recente. Oltre alle carte al suo interno sono presenti anche sacchettini per impacchettare regali, ghirlande colorate e poster. Il lo adoro ed è quasi un peccato utilizzarlo.

0502

Vi consiglio di dare un occhiata nel loro shop online perchè vendono moltissime cose carine sempre riguardanti carta e grafica, diari, biglietti, plan settimanali e chi più ne ha più ne metta!

10

I libri che amo – Beci Orpin, Home

Ci sono alcuni libri che sfoglierei all’infinito, perchè oltre che essere belli da leggere e utili, sono davvero belli da vedere.

Ne ho alcuni nella mia libreria, che riguardano la cucina, la casa e progetti  DIY e mi piacerebbe parlarvi di ognuno di loro con il passare del tempo.

Oggi vi voglio raccontare di quello di Beci Orpin, Home edito da Rizzoli.

01(1)

Beci è una designer che vive a Melbourne, mamma di due bimbi, e appassionata di DIY.

Oltre ad aver pubblicato due libri ha anche un blog molto carino e interessante da cui mi piace prendere spunto e che ho conosciuto da quando mi è stato regalato questo libro da Luca, il mio compagno.

02(1)

All’interno del libro si trovano davvero tante idee DIY per la casa, dalle più semplici alle più complicate ma pur sempre fattibili. Beci ci spiega come decorare piatti in ceramica, creare strofinacci e sottopentola colorati ma anche tappeti per chi volesse cimentarsi in qualcosa di più impegnativo.

03(1)

In ogni proposta non mancano colore e originalità.

04(1)