Mercato metropolitano di porta Genova

Ieri mattina ci siamo alzati presto, per cause di forza maggiore (vedi Alessandro che in settimana non si vuole mai svegliare ma nel weekend alle 7.30 è in piedi!) e quindi ci siamo voluti godere tutta la mattinata.

Io sono davvero una pigrona, non mi vorrei mai alzare dal letto, ma devo dire che avere tutta la mattina a disposizione non è affatto male. C’è molto più tempo da trascorrere insieme e poi la mattina molta gente resta in casa propria e così ci si muove più agevolmente.

Abbiamo dunque deciso di fare due passi sul naviglio, a Milano, eravamo curiosi di vedere la nuova darsena sistemata in porta Genova fino ad arrivare al Mercato metropolitano.

IMG_8767

Bè, devo dire che passeggiare lungo il naviglio sistemato e ripulito è davvero piacevole. Non sembra nemmeno di essere a Milano, socchiudendo gli occhi mi sembra quasi di essere in una di quelle cittadine olandesi che io e il mio compagno abbiamo tanto amato durante il nostro viaggio in Olanda.

mm7

Terminata la passeggiata sul naviglio siamo arrivati al mercato comunale, uno spazio industriale con un enorme esterno allestito con bancarelle dove potersi gustare specialità italiane, un market dove acquistare prodotti biologici e uno spazio di vendita di frutta e verdura. In tutto lo spazio (sia interno che esterno) è possibile fermarsi a mangiare o semplicemente a riposarsi.

mm6mm4mm2

Il luogo è davvero carino e ben curato. All’interno le postazioni dove poter acquistare un’otttima piadina romagnola, fritti, hamburger o carne ed un market con prodotti biologici e libri di cucina.

mm3mm1

All’esterno un’azienda agricola vende frutta e verdura freschissima.

mm5IMG_8778mm8

Noi ci siamo accomodati a mangiare e goderci la nostra mattinata milanese.

Annunci

Arts & Food, Triennale

Questo weekend dopo un bel giro in bici per le vie di Milano ci siamo recati in Triennale curiosi di vedere la mostra Arts & Food.

IMG_8463

IMG_8450

Arts & Food è una mostra collegata all’Expo (chi ha il biglietto Expo infatti entra gratuitamente altrimenti il costo è di € 12.00 a persona) che racconta del cibo nella sfera privata e pubblica, della sua distribuzione e condivisione.

Lo spazio dedicato ad Arts and Food occupa praticamente tutta la struttura interna della Triennale e in parte anche il giardino.

IMG_8487

IMG_8486

E’ davvero carino vedere come il cibo e la società si siano evoluti dal 1851 a oggi. La parte più interessante per me è stata quella dagli anni 50 in poi.

IMG_8483

IMG_8482

IMG_8481

Anche Alessandro si è molto divertito tra hamburger giganti e casette di pane! Il giardino poi, per i bimbi è davvero stupendo, con i bagni di De Chirico appena rimessi a nuovo e le sculture tra cui gironzolare.

IMG_8484

IMG_8472

IMG_8480

Di recente la triennale ha aperto anche la terrazza sul tetto che ospita un ristorante e dalla quale si può godere una vista mozzafiato.

IMG_8442

Il mio Fuorisalone 2015

Fuorisalone 15 Oggi vi racconto un po’ del mio Fuorisalone!

Ormai sono molti anni che lo frequento e durante gli anni l’ho visto piano piano cambiare ed evolversi.

Diciamo che qualche tempo fa partecipavo più spesso anche agli eventi serali, era più facile per me e il mio compagno, non eravamo genitori e avevamo abbastanza tempo libero. Ultimamente gli eventi e le feste serali li abbiamo messi un po’ da parte ma ci piace comunque esplorare le novità dell’anno dedicando al Fuorisalone almeno una giornata.

Per chi non lo sapesse quando parlo di Fuorisalone intendo gli eventi collaterali al Salone del Mobile, che si tengono in vari quartieri di Milano.

Questa volta ci siamo stati di giovedì e sapendo già che in una giornata è impossibile vedere tutto, ci siamo più concentrati su quello che poteva essere per noi di maggiore interesse, nonostante non ci fossimo particolarmente informati di quello che c’era sulla piazza!

Quindi una volta raggiunta Milano siamo partiti dalla più famosa Zona Tortona, dove tutto è nato!

Appena arrivati ci siamo diretti da Emporio31 o Opificio 31, uno spazio davvero carino, da vedere anche senza pensare al Fuorisalone. Un complesso abitativo fatto da loft ricavati in vecchi capannoni, alcuni ancora utilizzati in quanto tali, tra edifici moderni e casette ricoperte di fiori. Qui abbiamo iniziato da Agorà 31 con un temporary shop tutto dedicato ai bambini con tante idee e prodotti stupendi, abbiamo poi proseguito fermandoci ad ammirare gli allestimenti di Buru Buru, sito per lo shopping online di complementi e accessori per la casa.

FullSizeRender copia

Seconda tappa Superstudio dove ho apprezzato particolarmente gli spazi curati da Unduetrestella, negozio (e molto altro) per bambini, che ogni anno in locations differenti crea degli allestimenti fantastici dove si possono trovare mobili e complementi di marchi più o meno noti per i più piccoli.

Untitled design

Ultima tappa della zona è stata per noi il quartier generale di Armani, dall’architettura minimalista e moderna, suggestiva perchè completamente in cemento.

IMG_8082

Terminata la visita a zona Tortona, siamo passati direttamente all’Ikea temporary,  uno spazio in via Vigevano 18 che resterà aperto fino a Settembre, dedicato in particolar modo al cibo, ma anche alle collezioni più nuove e particolari del marchio. Ci siamo quindi fermati nel cortile esterno a gustarci il nostro pranzetto in tranquillità.

IMG_6053

Pranzo veloce e via, in zona Garibaldi, per vedere da Dot and Cross la nuova collezione Pijama for babies costituita prevalentemente da zainetti, fasciatoi e trousses porta tutto dai colori particolarmente teneri come quelli pastello.

Altra sosta obbligatoria è quella all’Orto Botanico di Brera che anche se quest’anno non aveva nessun allestimento particolare è sempre affascinante. E’ strano scoprire questo angolo totalmente verde, tranquillo e nascosto in pieno centro città.

IMG_8084

Ultima tappa, perchè sfiniti, è stata la zona Ventura/Lambrate, quartiere più periferico che più recentemente rispetto agli altri ha cominciato ad ospitare il fuorisalone. Dato che si tratta di una zona abbastanza industriale in fase di riqualificazione, i capannoni con i classici tetti a punta, a volte dismessi, altre volte modernissimi, la fanno da padrone. Qui abbiamo potuto entrare nel giardino di una villa d’epoca per gustarci il design belga in esposizione, e come al solito fare un giro nei vari siti industriali dove si tengono i più svariati allestimenti che spaziano dai mobili, ai gioielli fino ad arrivare all’arte oserei dire.

IMG_8098

Nonostante quest’anno il fuorisalone mi sia sembrato particolarmenteio sottotono rispetto agli anni precedenti, e soprattutto agli albori, devo dire che è sempre carino farci un giro. Ormai non si tratta più esclusivamete di eventi relativi al campo del mobile e ci vorrebbero giornate intere per scoprirli tutti.

Ogni volta, al rientro da questo evento, per me la domanda è la stessa “Mi sarò persa qualcosa?”…la risposta la conosco già “Sicuramente!”, perchè è una manifestazione così vasta che credo sia impossibile per chiunque non mancare nulla.

Deus Cafè Milano

Questo sabato ho fatto due passi nel quartiere Isola, a Milano che si sviluppa non lontano da Piazza Gae Aulenti e da Corso Como, ai piedi del nuovo complesso abitativo “Bosco Verticale”.

E’ una zona che si sta rivalutando parecchio e in ognidove spuntano nuovi posticini dove acquistare vintage, dove fare una cena o un aperitivo o dove tagliarsi i capelli come negli anni ’50!

Io con il mio compagno Luca ed il mio bimbo siamo stati al Deus Cafè, un locale del marchio motoristico Deus appunto specializzato nella creazione di motociclette su misura e quindi amato dai veri bikers! :o)

IMG_7220

Questo posticino è aperto da mattina a sera e quindi ci si possono consumare tutti i pasti della giornata, dalla colazione, al brunch (che sembra essere uno dei migliori in città), dal pranzo alla cena.

deus1

Noi abbiamo fatto una merenda veloce e siamo poi entrati nel negozio del marchio, confinante con il cafè, dove vengono venduti abbigliamento ed accessori per soli uomini (in questo momento la maggior parte dell’abbigliamento era scontata del 50% per i saldi).

IMG_7210

Il locale si trova all’interno di un caratteristico cortile e l’arredamento è caratterizzato da moltissimi pezzi vintage, la luce è soffusa e l’ambiente risulta essere molto raccolto e accogliente. Sono proprio curiosa di andarci una sera a cena.

Dopo il Deus Cafè abbiamo camminato nel quartiere per poi proseguire fino a piazza Gae Aulenti e Corso Como, sempre belli e suggestivi.

IMG_7181IMG_7183

 

Si ricomincia

Ed eccomi tornata, le vacanze sono già finite da qualche tempo e quasi mi sono già dimenticata quanto sia bello avere più tempo da trascorrere con la propria famiglia.

E’ strano pensare quanto una coppia che lavora 8 h al giorno (come la maggior parte di noi) poi alla fine non abbia così tanto tempo da trascorrere insieme durante la settimana.

In ogni caso le vacanze sono andate benissimo, è emozionante trascorrere il Natale con un duenne, si rivivono sentimenti da tempo dimenticati. La gioia di trovarsi i regali sotto l’albero la mattina del 25 e lo stupore di aprirli tutti quanti per poi avere dei giochi nuovi con cui trascorrere le giornate di tranquillità e famiglia che il Natale ci regala.

Oltre ai regali finalemente Alessandro ha potuto godersi un po’ di neve (poca) durante i giorni che abbiamo trascorso in montagna, a dire il vero pensavamo gli piacesse di più!

Poi c’è stato anche il suo compleanno, non ci credo abbia già due anni! Abbiamo fatto una piccola festicciola in famiglia in attesa di quella con gli amici sia piccoli che grandi!

Spero che anche a voi le vacanze abbiano restituito un po’ di energie e che le abbiate trascorse con le persone che più amate! Io vi lascio qualche foto delle mie.

IMG_6822

5 cose da fare a Milano con i bambini

Eccomi qui, reduce da una bellissima serata a Milano, oggi vi parlo di questa città ripubblicando il post che ho scritto per Picci Blog, 5 cose da fare a Milano con i bambini!

01_copertina

Milano, Milano, quanto mi piace questa città? Non ci vivo ma la raggiungo in mezz’ora con l’auto e nel weekend alla fine mi ci ritrovo sempre.

Milano è rinomata per la moda, il design, gli eventi, le feste e gli aperitivi. In effetti la città è piena di tutto ciò ed i suddetti sono gli stessi motivi per cui la frequentavo prima di avere Alessandro, non che ora non mi interessino più ma un bambino mi ha dato la possibilità di scoprire quante opportunità questa città riserva anche ai più piccoli.

Non esistono solo le vie dello shopping e il duomo, ci sono l’affascinante Brera, la scintillante piazza Gae Aulenti con Corso Como e corso Garibaldi. Ci sono i Navigli, il riscoperto quartiere Isola e la rinnovata zona Sant’Ambrogio.

Ecco quindi 5 cose che ho amato fare con la mia famiglia e che secondo me non potete mancare una volta arrivati nel capoluogo lombardo.

Come prima cosa SALTIAMO IN SELLA, Milano ha moltissime postazioni gestite da ATM (azienda di trasporti milanesi) dove è possibile noleggiare una bicicletta a prezzi contenuti, il bello è che la si può prendere e lasciare in posti diversi. Noi di solito partiamo con una bicicletta nostra a cui agganciare il seggiolino e una a noleggio.

Quindi ecco il nostro percorso: partendo da Porta Romana ci dirigiamo verso il Duomo passando da Piazza San Babila zona ricchissima dei più comuni negozi per lo shopping a cui sono sicura non mancherete di dare un’occhiata, costeggiamo il Duomo dal lato di Palazzo Reale evitando la folla che riempie generalmente quelle vie così centrali, ci dirigiamo quindi alla Torre Velasca a poche pedalate dalla celeberrima Piazza Duomo. Imbocchiamo Via Dante che si dirige verso il castello Sforzesco e verso la sua bellissima fontana, attraversiamo il Castello in bicicletta e il parco Sempione, un’area verde che non ti aspetti al centro di una città, fino all’Arena Civica. Da qui raggiungiamo Corso Garibaldi fino ad arrivare in piazza Gae Aulenti magnifica tra i nuovi grattacieli, ritorniamo verso il punto di partenza attraversando i giardini pubblici Indro Montanelli dove magari fermarsi ad ammirare la natura riprendendo fiato.

02_bicicletta

Il MUSEO DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA LEONARDO DA VINCI ospita moltissimi mezzi di trasporto dalle dimensioni impressionanti, e sono proprio questi ad aver attirato l’attenzione del mio bimbo che inaspettatamente ne è rimasto molto affascinato. Troverete il sottomarino Enrico Toti, locomotori d’epoca, navi da crociera, galeoni e aerei. L’intero museo è davvero esteso e con un bimbo non basta una giornata per vederlo volendo prendere la visita con molta calma. Ogni Ottobre ospita anche una bellissima manifestazione per bambini (anche piccolissimi) chiamata Uovokids dove divertirsi in laboratori di musica e arte o semplicemente giocare in tutta libertà.

Il museo è fornito da diverse aree ristoro con seggioloni e un’area cambio e allattamento.

03_museo_scienza_tecnica

Vi è salita un po’ di fame? Passate da CASCINA CUCCAGNA! In via Cuccagna 2/4 troverete una delle più antiche cascine di Milano che resiste in zona Porta Romana dal 1695. Prima cascina rurale, oggi spazio polifunzionale con cucina e bar (che hanno dei menù appositi per i più piccoli) e con una serie di altri servizi come laboratori, incontri e attività. Potrete prendere un po’ di sole nel giardino in estate o rifugiarvi al suo interno per ripararvi dal freddo in inverno!

04_cascina_cuccagna

Restiamo in mezzo alla natura e trasferiamoci in zona Portello, al nuovissimo PARCO VITTORIA, progetto di riqualificazione della suddetta area.

Un parco dove troverete giochi per i più piccoli, un laghetto e una montagna da risalire. Un parco dai volumi strani e dalle geometrie inaspettate. Visto dall’alto è spettacolare e fa pensare a un insieme di bellissime sculture naturali.

05_parco_vittoria

Per una merenda invece uno dei miei posti preferiti e kids friendly è OPEN (Viale Montenero, 6). Uno spazio dall’arredamento moderno, un bar e una libreria al tempo stesso. Ci si puo’ rilassare su enormi divani oppure stare ai tavoli. I genitori possono gustarsi la loro merenda mentre i più piccoli si divertono nello spazio a loro dedicato, pieno di libri da consultare e giochini.

06_open_milano

Spero che i luoghi descritti incanteranno anche voi, come succede a me. Se siete degli amanti della bicicletta potrete riunire tutte queste destinazioni nel vostro percorso!

 

 

Arriva Natale!!

Con questo weekend lungo in famiglia anche noi siamo entrati nel mood natalizio!

Ci siamo riposati e alzati tardi la mattina, abbiamo fatto merenda con il panettone, abbiamo preparato l’albero e girato alla ricerca di qualche regalo e qualche luce natalizia.

Questo sarà il primo Natale che Alessandro si godrà con un po’ di consapevolezza e quindi abbiamo cercato di fare delle cose che alimentino l’attesa!

Sabato abbiamo cenato con le cuginette e preparato tutte le decorazioni per l’albero mentre domenica abbiamo fatto shopping a Milano senza però dimenticarci di trascorrere del tempo ai giardini Indro Montanelli dove per il Natale ci sono alcune bancarelle e giochi per bambini a tema. Alessandro si è divertito moltissimo e ha fatto il suo primo girò sul bruco mela, che a detta sua gli è piaciuto ma non ha voluto replicare.

Lunedì dopo aver fatto l’albero ed esserci goduti lo splendore delle sue lucine abbiamo visto le bellissime proiezioni natalizie che dipingono Como ogni Natale ed abbiamo fatto una bella merenda a letto con il panettone… la cosa più bella del mondo!

IMG_3899