Impacchettare il cibo

Oggi pensando a un pic-nic o semplicemente a un pranzo veloce sulla spiaggia o in montagna ho voluto cercare delle idee carine per impacchettare e presentare anche dei cibi più semplici come possono essere quelli da portarsi per un pranzo fuori porta.

Guardando su Pinterest ho trovato molte idee ma ho voluto scegliere le più semplici da realizzare, con materiali che tutti abbiamo in casa o che si possono reperire facilmente.

1

Una stampante, forbice, timbri, sacchettini, spago e forchette in legno e il gioco è fatto!

2Photo source Pinterest

Annunci

Laboratoriografico

Oggi torno a parlarvi di negozi Etsy, ma questa volta per me è speciale, perchè finalmente, dopo tanto tempo, posso parlarvi del mio negozio.

Dico tanto tempo perchè è molto che io e il mio ragazzo ci pensavamo, il tempo spesso mancava, le cose procedevano lentamente tra Alessandro e cambio casa, ma dopo le vacanze abbiamo deciso di fare sul serio ed eccovi Laboratoriografico.

Laboratoriografico per noi è un contenitore dove mettere la nostra creatività e passione per la grafica (Luca è un grafico di professione), dove mettere tutti noi stessi per trovare idee carine.

Oltre al negozio Etsy abbiamo deciso di creare anche un blog, dove vedere tutti i prodotti in fila, con la loro descrizione, divisi per categoria.

Cosa dite? Come lo trovate? Andate a curiosare!!

IMG_5885

Foto di Luca Bossi

From Instagram with Love _ Tonki

Mi è capitato di utilizzare diverse volte dei sistemi di stampa di fotografie tramite Instagram, con un risultato davvero molto carino. Quando ho visto Tonki però mi è sembrata un’idea eccezionale.

Tonki è infatti una cornice di cartone all’ interno della quale far stampare una fotografia direttamente dal vostro account di Instagram oppure anche dal computer. La cornice è un foglio di cartone, da assemblare facilmente con un risultato da effetto e soprattutto ad una cifra modica.

Gli ideatori sono Ruggero ed Alessandra, una coppia di appassionati di fotografia, stampa e design … e si vede! La storia di Tonki è molto carina e vi farà piacere ancora di più il progetto. Ecco come la racconta Ruggero: ” Tonki è una storia bizzarra, nata per caso in un pomeriggio Londinese. Era il 2012, volo super economico, zaino in spalla e via pe fare una sorpresa alla mia fidanzata. Mi piace fare l’autostop: recupero un pezzo di cartone e ci scrivo – 147 Kilburn High Rd-. Finalmente si ferma un camionista che mi porta a destinazione. Durante il viaggio piego il pezzo di cartone e lo metto nello zaino. Ho deciso che lo regalerò ad Ale in ricordo di quell’avventura. Arrivo a casa e le porgo la sorpresa, lei ci appiccica una nostra foto. Da li a poco avremmo dovuto decidere un nome per questo oggetto e la nostra vita non sarebbe più stata la stessa.”

Creare il proprio Tonki è semplice: basta andare sul sito www.tonki.it, caricare un’immagine – o sceglierne una dal proprio account Instagram – ed effettuare l’ordine. Tonki arriva a casa in pochi giorni, pronto per essere montato ed appeso alla parete o appoggiato su qualsiasi ripiano.

Cosa ne dite? Io ho giusto alcuni spazietti vuoti da riempire a casa …

17 Tonki_StolenSpaceGalleryLondon

 

Photo source: Tonki

Il mio home office

Qualche tempo va postai un articolo “Ispirazioni Grafiche” con alcune foto da cui avrei preso spunto per l’organizzazione dell’home office all’interno della casa nuova.

Ora che questo angolo si può dire sistemato vi faccio vedere come è venuto! Abbiamo deciso di tenere per tutto l’arredamento di casa (ufficetto incluso) il colore bianco che rende tutto più luminoso e può essere arricchito con oggetti colorati.

Siccome poi amiamo il vintage, non poteva mancare un’angolino per la nostra macchina da scrivere Valentine. A dare invece un tocco retrò alla scrivania contribuiscono le gambe verde acqua. Anche per la libreria, abbiamo deciso di restare su linee pulite e sul colore bianco!

Come lo trovate?

DSC_6061

Photos by Luca Bossi