New York – Le ricette di culto

Se non siete mai stati a New York oppure ci vorreste tornare ma al momento non è una cosa fattibile … be iniziate da questo libro!

IMG_0413

New York- Le ricette di culto è un libro di ricette di Marc Grossman, newyorkese che vive a Parigi e che con le ricette pubblicate ci racconta i cibi di cui più sente la mancanza ora che nella grande mela non ci vive più e la sua esperienza gastronomica in quella metropoli.

IMG_0410

Si passa da piatti di street food, facili e veloci, a piatti più elaborati. Dal dolce al salato. Dal cibo che potreste trovare tra le vie di Chinatown a quello tipicamente americano.

IMG_0411

Il libro è edito da Guido Tommasi Editore e io ho adorato fare questo percorso gastronomico tra le strade di New York.

Annunci

Plumcake salato

 

Brownies

Oggi condivido con voi una ricetta che ho già avuto modo di sperimentare varie volte e che piace davvero a tutti, forse per la sua particolarità.

Si tratta di un plumcake salato con pomodorini e formaggio che presi parecchio tempo fa dal blog delle sorelle Maci, Sorelle in Pentola, uno dei primi blog che iniziai a seguire.

La realizzazione è molto semplice e richiede poco tempo, è adatta per un aperitivo, io di recento l’ho preparata per un brunch.

INGREDIENTI:

180 gr di farina
3 uova
100 ml di latte
100 ml di olio
100 gr di emmenthal (che io sostituisco anche con altri formaggi come scamorza o asiago)
1 bustina di lievito secco
pomodorini pachino
sale, pepe

PROCEDIMENTO:

In una ciotola sbattere uova, latte e olio. Aggiungere poi farina, sale, pepe e lievito secco. Da ultimo incorporare il formaggio e i pomodorini tagliati a metà.

Cuocere a 180° per 35/40 minuti.

Ed eccolo qui, lo vedete in primo piano nel piatto rettangolare?

01

Halloween party!

Lo scorso venerdì in America si festeggiava alla grande, una delle feste più caratteristiche per loro, Halloween.

Negli ultimi anni questa festa si è diffusa sempre più in Italia e mi sono stupita guardando vetrine ricolme di decorazioni a tema. In famiglia già da anni facciamo una piccola festicciola il 31/10, anche per trovarsi e divertirsi insieme. Quest’anno è stato il turno degli amici, ci siamo trovati a casa nostra ed abbiamo cenato con qualcosa di semplice.

Non si trattava di una vera cena seduti con tutte le portate ma più che altro di un buffet di antipasti, un primo ed un po’ di dolci! E’ stata una bellissima serata in compagnia!

Per quanto riguarda l’allestimento, come vi dicevo in questo post non amo molto gli addobbi in stile americano quindi abbiamo allestito casa con qualcosa di carino ma semplice.

E voi, avete festeggiato?

IMG_6218

 

 

Inspiration – Anemone’s corner

Oggi vorrei condividere con voi un blog che mi piace moltissimo. Un blog di ricette fattibili e di belle foto, un blog che soddisfa palato ed occhi, Anemone’s Corner.

La maggior parte di ricette sono dedicate ai dolci, dai biscotti ai muffin, dalle torte ai dolci al cucchiaio ed altre specialità tipiche. Ovviamente non manca nemmeno il salato, con finger food, cake salate ed i classici primi e secondi.

Per chi poi volesse imparare a fare i famosi cupcake, la proprietaria del blog è disponibile per lezioni a domicilio in zona Bologna.

Trovate Anemone anche su Etsy, con un bellissimo negozietto pieno zeppo di cose di carta, mi perderei tra sacchettini, tag e cannucce …

 

foto

Torta di compleanno

Oggi vi propongo una ricetta di una torta che in casa nostra è ormai diventata un must dei compleanni. E’ ottima, ne mangeresti una intera, ma questo dolce mi piace prepararlo quando so di poterlo condividere con più persone perché è abbastanza calorico!

La ricetta arriva sempre da un libro che in questo momento sto sfruttando davvero molto, American Bakery di Laurel Evans, e che consiglio di acquistare a chi piacciono i dolci americani oppure vuole preparare qualcosa di diverso dal solito.

Quindi ecco di seguito ingredienti e procedimento per la preparazione, non è difficile, serve solo un po’ di tempo!

INGREDIENTI:

– burro per ungere lo stampo

– 90 gr cioccolato fondente al 70% tritato finemente

– 350 ml di caffè americano caldo (o espresso allungato con acqua bollente)

– 500 gr di zucchero

– 350 gr di farina 00

– 80 gr di cacao

– 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio

– 3/4 cucchiaino di lievito in polvere

– 1 cucchiaino di sale

– 3 uova temperatura ambiente

– 160 gr di olio di semi

– 360 gr di latticello (lo ottenete mischiando 180 gr di yogurt magro e 180 gr di latte con un cucchiaino di limone)

PER LA GANACHE

– 250 gr di panna fresca

– 2 cucchiai di zucchero

– 450 gr di cioccolato fondente al 70% tagliato a pezzettini

– 150 gr burro a pezzetti

 

Preriscaldate il forno a 150° ed imburrate due stampi del diametro di 25 cm. Rivestite il fondo di entrambi con un disco di carta da forno, imburrate ed infarinate buttando l’eccesso.

In una scodellina mescolate il cioccolato ed il caffè caldo, finché il cioccolato non sarà completamente sciolto.

In una terrina setacciate lo zucchero, la farina, il cacao, il bicarbonato, il lievito ed il sale e mettete da parte. In un’altra terrina sbattete le uova con una frusta elettrica finché non saranno gonfie e chiare. Aggiungete poi l’olio, il latticello ed il composto di caffè e cioccolato. Unite gli ingredienti secchi messi da parte ed amalgamate bene il tutto.

Versate metà impasto in uno stampo e metà nell’altro ed infornate per circa un’ora accertandovi della cottura tramite la prova dello stuzzicadenti. Sfornate, trasferite le due torte su una gratella per farle raffreddare. Per sformare passate un coltello tra il bordo della torta e lo stampo e rovesciate poi il contenuto.

Per fare più velocemente alcune volte ho infornato entrambe le parti dell’impasto in un solo stampo (senza dividerle insomma) e tagliato la torta una volta raffreddata. Certo, in questo modo il tempo di cottura si allunga, quindi la torta è da controllare una volta in forno.

Per la ganache in una casseruola fate bollire la panna con lo zucchero, girando con una frusta finché lo zucchero non risulta completamente sciolto. Togliete dal fuoco ed unite il burro ed il cioccolato mescolando fino ad ottenere una crema liscia. Lasciate intiepidire e ponete la ganache in frigorifero per 20 minuti.

Spalmate un po’ di ganasce al centro della torta, come ripieno e con la restante ricopritene l’esterno.

Facendola qualche volta ho notato che la ganache è fin troppa e non riuscivo mai ad utilizzarla tutta, ho ridotto quindi la dose a metà. Inoltre ho trovato buonissima la torta anche farcendola con della marmellata ai frutti di bosco o pesche ed utilizzando la crema al cioccolato solo per la copertura.

L’ultima volta che l’ho preparata è stato per il compleanno di Alessandro ed in questo caso, dopo averla ricoperta con la ganache al cioccolato, mia sorella l’ha ulteriormente ricoperta con la pasta da zucchero! Anche senza la pasta da zucchero comunque la torta è bellissima.

Mmmm … mi è venuta l’acquolina! Quand’è il prossimo compleanno?!?!

foto DSC_5508 DSC_5495_b

I miei libri di cucina preferiti

Comprare libri mi piace fin da piccola, amo sia i romanzi che quelli di fotografia, arte, architettura, casa e cucina…ovviamente per motivi diversi. I romanzi mi piace leggerli tutti d’un fiato, non riesco a staccarmene fino a che non so come va a finire (si, questo prima che arrivasse Alessandro, ora non so più com’è fatto un romanzo), principalmente li prendo in biblioteca e poi se un libro mi è davvero piaciuto tendo ad acquistarlo, oppure se l’autore mi sta particolarmente a cuore, come Irvine Welsh, li compro tutti, senza pensarci un attimo.

Quelli di arte, architettura e fotografia mi piacciono perchè hanno sempre immagini fantastiche, ci scopro nuovi posti da poter visitare e mostre da poter vedere. Sono ottimi da sfogliare, guardare e riguardare, inoltre i volumi sono curati al 100% esteticamente,

Da quelli di casa mi piace prendere ispirazioni sia per la casa nuova che per cambiare qualche angolino di una casa già arredata ed esistente.

Quelli di cucina…bè, ve lo devo dire? Mi piacciono perchè amo cucinare cose nuove, imparare nuove pietanze, utilizzare nuovi attrezzi, organizzare cenette a due + 1 o con gli amici. Anche in questo caso però acquisto principalmente libri che appaghino l’occhio.

13

A fatica ho estratto dalla “collezione” i miei preferiti, cercando di contenermi, eccoli:

– CUPCAKES, piccoli lussi per il palato, AAVV _ Luxury Books

Di questo volume non ho una ricetta preferita ma mi diverto a provarne di volta in volta una nuova, sono tutte fattibili e corrette. Il libro mi piace perchè le foto sono raffinate e perchè i cupcake sono la mia passione

– COTTO E MANGIATO, Benedetta Parodi _ Vallardi

Questo ricettario di Benedetta Parodi secondo me è il libro adatto per una persona che va ad abitare da sola e vuole avvicinarsi alla cucina oppure  per chi cerca qualche spunto per una ricetta nuova o veloce. Al contrario degli altri la grafica e le foto non sono un granchè ma le ricette sono perfette e semplici, per pranzi, cene e  merende quotidiane. Sono tutte fattibilissime anche da chi non ama molto cucinare. Lo devo ammettere, per qualche tempo è stato la mia bibbia.

– AMERICAN BAKERY, Laurel Evans _ Gribaudo

Di questo libro mi piacciono molto le foto ed il fatto che le ricette sono esclusivamente di dolci americani. Ho provato svariate preparazioni e le mie preferite sono quelle dei pancake e di una torta al cioccolato perfetta per i compleanni … buonissima, con tanto cioccolato e tanta glassa. Non esattamente il tipo di torta per chi è a dieta.

– SMOOTHIES, Estérelle Payany _ Guido Tommasi Editore

Anche in questo caso le foto sono davvero belle. Lo trovo un libro molto estivo, quando si ha voglia di bere qualcosa di fresco, a me è capitato di sostituire un pasto con uno di questi smoothies che non sono i soliti, ce ne sono anche di particolari.

– FALLING CLOUDBERRIES, Tessa Kiros _ Luxury Books

Di questo libro, oltre ad alcune ricette molto appetitose mi piace l’idea. E’ infatti una specie di diario dell’autrice che racconta con piccoli testi, foto e ricette i luoghi che hanno fatto parte della sua vita e che ha a cuore. Non si tratta quindi di un libro esclusivamente gastronomico ma anche di un bellissimo racconto.

– LA PASTICCERIA, Marianne Magnier-Moreno _ Guido Tommasi Editore

Questo volume è principalmente fotografico, il procedimento per la ricetta è in secondo piano mentre in primo piano ci sono le varie fasi della realizzazione fotografate scrupolosamente ed in modo simpatico. Il mio dolce preferito è quello allo Yogurt.

Photo by Luca Bossi